Home
edizioni filò
perchè filò
rivista filò
come abbonarsi
Valsugana Magazine
Fiemme Magazine
Atelier Magazine
editoria
ufficio stampa
eventi e progetti
comunicazione
dove siamo
contatti
eventi e progetti territoriali Braderie d'ampezzo

La primavera 2014 ha visto una nuova frizzante proposta commerciale e di intrattenimento che ha animato Cortina d'Ampezzo. Dal 28 al 30 marzo 2014, Edizioni Filò ha partecipato all'organizzazione della Braderie d'Ampezzo seguendone gli aspetti organizzativi e un'attività di comunicazione che si è svolta a livello nazionale coinvolgendo testate di spicco ed emittenti televisive e radiofoniche.

Cortina magazine

Dall'estate 2013, Edizioni Filò segue la redazione del prestigioso Cortina Magazine, rivista semestrale dedicata alla Regina delle Dolomiti presente sul territorio dal 1987. Un nuovo stimolante progetto che ha coinvolto la nostra redazione portandola a confrontarsi con il mondo cortinese che da sempre riesce a fondere tradizione e innovazione, attaccamento alle proprie radici e influenze internazionali.

Trekking con l'Autore

Dalla collaborazione tra Edizioni Filò e l'APT Valsugana è nato Trekking con l'Autore, una rassegna naturalistico-letteraria che porta tra le montagne del Lagorai le migliori penne del panorama lettario e culturale italiano. Dalla prima edizione del 2011 hanno partecipato: Isabella Bossi Fedrigotti, Sveva Casati Modignani, Beppe Severgnini, Carmine Abate, Mauro Corona, Erri De Luca, Barbara Alberti, Piero Badaloni, Toni Capuozzo, Matteo Corona, Marina Ripa di Meana, Vittorio Sgarbi, Alessandro Alciato e Lucia Rizzi.

Il progetto, ideato in collaborazione con il Comune di Limana e con il sostegno della Provincia di Belluno, è un’azione di marketing territoriale volta alla valorizzazione del territorio limanese e delle sue peculiarità ambientali, storiche e culturali in chiave enogastronomica. Sono stati realizzati due percorsi tabellati che portano alla scoperta delle realtà agrituristiche del territorio focalizzandosi su due prodotti tipici della zona: il miele e i formaggi di malga. Accanto ai percorsi, arricchiti dalla tecnologia Sportpass per la rilevazione dei tempi di percorrenza, il progetto ha visto la realizzazione di una brochure in tre lingue, dedicata al progetto e più in generale al territorio limanese, e l’installazione di due totem interattivi che fungono da info point turistici presentando tutte le informazioni utili sul territorio comunale.

Chilometri di sentieri a Km 0
Sappada, un parco di neve

Un progetto elaborato in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Sappada, che ha visto il sostegno della Provincia di Belluno, che nasce per proporre una vacanza a misura di famiglia. Il progetto riunisce le due maggiori attrattive del territorio comunale, Nevelandia – parco giochi sulla neve – e l’anello di 5 km per lo sci di fondo, andando a soddisfare i gusti e le esigenze di genitori e bambini. All’interno del parco giochi è stato ideato il “Gioco di Sappy”, un grande gioco dell’oca che porta i bambini alla scoperta delle curiosità di Sappada. Un itinerario ricco di informazioni che possono essere ritrovate nei pannelli informativi posizionati nelle borgate. Ai genitori, invece, è dedicata l’opportunità di percorrere l’anello di sci di fondo assieme a tre campioni modiali di origine sappadina, Pietro Piller Cottrer, Silvio Fauner e Maurilio De Zolt, che sono diventati “modelli di stile” sia in pannelli illustrativi lungo il percorso, sia in un video visionabile sul totem rilevatore di prestazioni personali Sportpass posto in prossimità del tracciato.

Zoldo Avatar

È un progetto realizzato in collaborazione con il Comune di Forno di Zoldo e con il sostegno della Provincia di Belluno, ma che abbraccia tutta la Val di Zoldo valorizzandone le opportunità turistiche e sportive e proponendosi a un target giovane e tecnologico. Accanto alla creazione di un nuovo percorso praticabile a piedi, in mountain bike o con le ciaspe, arricchito dalla tecnologia Sportpass per la rilevazione dei tempi di percorrenza, Zoldo Avatar ha visto la mappatura completa di tutte le opportunità turistiche, sportive e ricettive del territorio e la creazione di una App per iPhone in cui è possibile consultare tutte le informazioni utili per una vacanza in Val di Zoldo. La App è uno strumento interattivo, offre infatti la possibilità di creare una pagina “fotocopia” di Forno di Zoldo in cui modificare le strutture esistenti e inserirne di nuove per creare la Zoldo che si vorrebbe. Una pagina su Facebook, inoltre, permette di caricare le proprie versioni avatar di Zoldo, confrontarsi e incontrarsi virtualmente e non solo! Una serie di eventi, giovani e colorati, verrà infatti organizzata per rendere Zoldo Avatar una realtà.

Veneto Top Walk e Antelao walking

Nato nel 2008, Veneto Top Walk, ideato da Onda d. Comunicazione, società controllata da Edizioni Filò, voluto e finanziato dalla Regione Veneto, ha visto la realizzazione di alcuni percorsi ideali per la pratica del nordic walking situati in Veneto, che permettono a chi ne usufruisce di godere degli stupendi e variegati panorami del territorio della regione. Dai laghi di Garda e di Santa Croce (Malcesine e Farra d’Alpago) all’Altopiano di Asiago, dalle Dolomiti (Alleghe, Falcade, Zoldo, Sappada e i percorsi del Cadore) al Nevegal fino a Recoaro Terme. Nato per incentivare l’utilizzo estivo degli impianti a fune, Veneto Top Walk nel 2009 si è ampliato andando a creare cinque nuovi percorsi all’interno dei Parchi Naturali veneti (Dolomiti d’Ampezzo, Lessinia, Colli Euganei, Delta del Po e Fiume Sile). Il 2010 è stato l’anno che ha visto la nascita di un unico percorso, in più tappe, che ha collegato il Cadore da San Vito a Perarolo e quindi fino ad Auronzo, passando per Borca, Valle, Pieve, Calalzo, Domegge e Lozzo. Da Veneto Top Walk, sempre nel 2010, è nato Antelao Walking, un nuovo progetto che collega i tre comuni del Centro Cadore – Calalzo, Pieve e Valle di Cadore – attraverso percorsi ad anello praticabili sia in estate con il nordic walking sia in inverno con le ciaspe. La particolarità del progetto è il sistema Sportpass che, attraverso totem rilevatori e una card magnetica facilmente reperibile nelle località interessate, permette la registrazione dei tempi di percorrenza e la consultazione dei dati tecnici del percorso e di altre interessanti informazioni sull’area in cui ci si trova.

dolomiti doc

Progetto ideato e realizzato insieme all’emittente televisiva Telebelluno e con la collaborazione del Consorzio BIM Piave, Dolomiti DOC ha visto la realizzazione di filmati documentari che mirano alla valorizzazione della provincia di Belluno nelle sue diverse aree.

Il punto di forza dei documentari è la parte relativa a un’escursione in montagna che si presenta come una vera e propria guida per gli ospiti della località, illustrando il panorama, i dati tecnici e i punti di interesse del percorso. Riveste grande importanza in questa sezione l’alternanza tra immagini in presa diretta e simulazioni tridimensionali delle montagne e dei sentieri grazie all’innovativo strumento multimediale 3Dolomiti.

Mini in love

In occasione del San Valentino 2011 è stato organizzato, in collaborazione con la concessionaria Battiston di Belluno, un evento per la presentazione del nuovo modello dell’automobile Mini. L’originale evento ha coinvolto, in un progetto di co-marketing, alcuni locali del centro di Belluno particolarmente di moda e ha dato vita ad un’estrazione per la vincita di una cena a lume di candela per i 14 febbraio presso il suggestivo Castello di Zumelle, accompagnati da un autista in minilimousine.

Dolomiti d’autunno

Un progetto che nel 2008 nasce per mettere insieme duna serie di eventi simili ma slegati tra loro, le piccole mostre locali bellunesi legate ai prodotti tipici autunnali. L’intento è di presentarle tutte assieme, come un’unica grande proposta enogastronomica del territorio bellunese, in cui la presenza del “gioco del gusto” spinge gli avventori a frequentare almeno cinque di esse, al fine di vincere un paniere di prodotti tipici. Negli ultimi anni il target si è spostato sempre più verso il turismo di prossimità.

L’isola dell’esperienza

Il progetto è nato dalla volontà di “utilizzare” a scopo promozionale un momento importante con la presenza sull’Altopiano della Paganella (TN), in tre giornate di agosto 2008, dei 12 concorrenti dell’Isola dei Famosi per il training di preparazione al programma di Rai 2. È stata ricreata l’esperienza dell’Isola per un gruppo di giornalisti nazionali, che hanno vissuto momenti in compagnia dei “Famosi” e di Simona Ventura con l’obiettivo di lanciare il messaggio-tipo: se i “Famosi” hanno scelto l’Altopiano della Paganella per prepararsi a una prova importante come la permanenza sull’Isola, allora l’Altopiano consente a chiunque di ricaricarsi e prepararsi alle fatiche della quotidianità.

Gusto@artigianato

Un evento sostenuto dalla Provincia di Treviso, nato per promuovere i Vini del Piave DOC a Cortina d’Ampezzo e a Belluno, è diventato nel 2008 l’unica occasione di cooperazione tra le due contrapposte Province, attraverso tre appuntamenti nelle botteghe artigiane di Cortina, dove sono stati presentati i prodotti tipici della Marca accanto alle dimostrazioni artistiche degli artigiani ampezzani.

Alplakes

Per questo progetto Interreg che ha coinvolto tutti gli stati europei con laghi alpini, ci siamo occupati della mappatura dei cinque laghi alpini della provincia di Belluno, con la compilazione di schede ricche di informazioni turistiche, ambientali e sociali e la mappatura fotografica e video degli stessi.

Copyright 2014 Edizioni Filò srl - Cap. soc. € 10.000 i.v. - Reg. Impr. BL e P. Iva 00990980252